Estate 2020, le regole per gli stabilimenti balneari e spiagge della Regione Marche contro il coronavirus COVID 19

Stampa

Pubblicate le linee guida per la prevenzione, gestione, contrasto e controllo dell'emergenza COVID 19 negli stabilimenti balneari e spiagge libere della Regione Marche

Al via la stagione turistica e balneare 2020 per la Regione Marche, ecco le regole da seguire per recarsi in spiaggia

Con il DGR n. 564 del 11/05/2020 La Regione Marche ha approvato le regole/linee guida che dovranno essere seguite dai gestori degli stabilimenti balneari delle spiaggie di tutta la regione nonché dai turisti che vorranno recarvisi.

I proprietari degli stabilimenti balneari dovranno formare e controllare lo stato di salute di tutto il personale addetto che, agli occhi dei turisti, dovrà essere facilmente identificabile tramite specifiche magliette, badge o segni distintivi. Tutto il personale è obbligato all'adozione dei Dispositivi di Protezione Individuale (DPI) in caso di contatti ravvicinati con i bagnanti e nell'atto di attività a rischio.

La distanza tra ombrelloni della stessa fila e tra le file deve garantire una superficie minima di 10,5 mq ad ombrellone. I lettini potranno essere collocati ad almeno 2 m l'uno dall'altro (tranne se usati dallo stesso nucleo familiare).

L'attività di balneazione dovrà rispettare le regole del distanziamento sociale e il personale di controllo (bagnino di salvataggio) dovrà sensibilizzare i bagnanti al rispetto delle regole.

I bagnanti hanno l'obbligo di non accedere in caso di provvedimento di quarantena o sintomi influenzali. Devono mantenere la distanza di almeno 1 metro in ogni circostanza, come alle doccie, ai servizi igienici e anche durante le passeggiate sulla battigia.

Nelle spiagge libere dovranno sempre essere rispettate le stesse regole ed è dato mandato ai singoli comuni di scegliere come effettuare il controllo.

Il testo ufficiale e integrale delle linee guida è disponibile su questo link: ALLEGATO C Lineeguida COVID 19 stabilimenti balneari e spiagge libere

Le linee guida saranno aggiornate e modificate sulla base di eventuali ulteriori disposizioni governative e dell'evoluzione dello scenario epidemiologico.

Le regole possono sembrare restrittive ma, in fondo, si starà comunque all’aria aperta, ci si potrà in ogni caso rinfrescare con un bagno in mare - mai come quest’anno pulitissimo - si riuscirà a pranzare in famiglia sotto l’ombrellone. Dopo i primi giorni di adattamento, insomma, l’estate scorrerà come tutte le altre.

Accedi a Grottammare mon amour